Tecnologie dell'educazione per la didattica

Al CRS4 un gruppo di ricercatori studia e adatta i sistemi e gli approcci innovativi che migliorano le interazioni uomo-macchina e uomo-reti allo scopo di trasferirli utilmente nel campo pedagogico. Questa ricerca vuole rispondere al crescente bisogno di utilizzo critico dell’innovazione tecnologica da parte della scuola e dei centri formativi. Si mira a seguire l’evoluzione degli approcci innovativi inerenti gli strumenti digitali con l’obiettivo di individuarne gli aspetti metodologici di alta applicabilità per l’insegnamento e l’apprendimento.

Gli insegnanti possono rivolgersi al CRS4 per partecipare a progetti di ricerca, sviluppo e sperimentazione nel campo delle tecnologie educative, per partecipare allo sviluppo di nuove metodologie basate su strumenti che possono incidere sulle diverse dimensioni dell’apprendimento (cognitive, metacognitive operative socio-comunicative nella visione del costruttivismo socio-culturale). Inoltre scuole e altre istituzioni possono partecipare con il CRS4 a progetti regionali, ministeriali, transnazionali, europei, anche allo scopo di valutare gli effetti dell’alta componente tecnologica nella pratica quotidiana degli alunni.

Alternanza scuola lavoro al CRS4  - http://alternanzascuolalavoro.crs4.it/
Schermata 2016-06-27 a 11.00.28
Il CRS4 collabora con le scuole della Sardegna per la realizzazione di percorsi di alternanza scuola lavoro, accogliendo nella propria sede del Parco scientifico e tecnologico di Pula gli studenti degli Istituti di Istruzione superiore che ne fanno richiesta.
In particolare, i percorsi formativi realizzati all’interno del CRS4 hanno l’obiettivo di promuovere la formazione degli studenti nell’ambito delle tecnologie digitali e della ricerca scientifica.
Laboratori Interattivi per Alunni delle Scuole della Sardegna - Iscol@ Linea B2
logo iscola
l progetto Iscol@ nasce da una linea strategica della Regione Autonoma della Sardegna per contrastare la dispersione scolastica. Gli obiettivi mirati riguardano il potenziamento delle competenze di base, l'ampliamento dell'offerta formativa con l'introduzione di attività extracurricolari basate sull'innovazione tecnologica al servizio dell'insegnamento/apprendimento e il supporto psicologico per gli alunni, rispettivamente linee A, B e C. Come soggetto attuatore delle parti tecnico scientifiche sotto il coordinamento dell'Agenzia Regionale Sardegna Ricerche, il programma Educational Technology del CRS4 opera sulla linea B2 per la progettazione degli ambienti innovativi e per il monitoraggio delle attività attivate dalle scuole insieme agli operatori economici. Gli ambienti innovativi sono concepiti in modo da motivare gli alunni proponendo approcci pedagogici consoni con la natura delle tecnologie prese in considerazione.
Comunità Scolastica per l’Internet of Things nella Didattica - http://didatticaiot.crs4.it
IOT- con disegno
Il progetto IoT DESIR – Internet of Things per la Didattica sull’Energia con Scuola, Impresa e Ricerca è coordinato dalla ricercatrice Carole Salis del CRS4 esperta di tecnologie dell’educazione. Al momento coinvolge una rete di 14 Istituti di istruzione superiore dislocati in cinque province della Sardegna. L'obiettivo principale del progetto è la collaborazione inter-istituzionale sul territorio dell’isola per l’analisi, lo sviluppo e la sperimentazione di scenari di Internet of Things basati sul problem solving.
Knowledge Management: ANDASA - http://andasa.crs4.it/
andasa logo
Al CRS4 è stato sviluppato un sistema informativo Web-based basato su tecnologie open source, che consente di mappare e condividere informazioni e prodotti della ricerca scientifica allo scopo di valorizzare e trasferire i risultati sviluppati dai ricercatori. Tale sistema è una piattaforma Web orientata a far emergere l’enorme mole di dati potenzialmente preziosi e spesso non abbastanza valorizzati che nascono dalle reti di conoscenza e innovazione.
Il progetto ANDASA, in corso di sperimentazione, si propone di adattare e trasferire la piattaforma del CRS4 all’ambito artistico-culturale per rispondere alle problematiche evidenziate. Ad oggi 59 realtà artistico-culturali (PMI e Associazioni) partecipano al progetto.
Mobile learning - http://moka.crs4.it
MosKa
Il gruppo studia l’integrazione pedagogica di molteplici applicazioni tecnologiche, come ad esempio il Mobile Learning, allo scopo di arricchire e rendere accattivante la proposta didattica.
E non solo: una delle ricadute attese è anche arginare gli effetti devastanti della dispersione scolastica. Un esempio è il progetto MosKa, i cui risultati sono stati illustrati nel corso di un laboratorio didattico inserito nel Cagliari Festival Scienza 2013, con video ad opera di classi di una scuola media.
Voices - mvoices.eu
voices
Nel progetto Europeo VOICES (VOIce-based Community-CEntric mobile Services for social development), i cui obiettivi erano: ampliare le opportunità di accesso ai servizi (di salute, agricoli, di mercato) tramite telefonia mobile e abbassare le barriere linguistiche consentendo il riconoscimento delle lingue maggiormente utilizzate, abbiamo curato un tool con interfaccia web e mobile per la raccolta di informazioni testuali e vocali finalizzate all'addestramento di un motore di sintesi e di riconoscimento vocale per lingue africane nonché la formazione e la valutazione dei risultati.
Seminario VOICES (13 Dicembre 2012)

 

EDUTECH

People

Publications


Projects


Questo sito utilizza cookie tecnici e assimilati. Possono essere presenti anche cookie profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa completa. Proseguendo nella navigazione (anche con il semplice scrolling) acconsenti all'uso dei cookie. This site uses technical and anonymized analytics cookies only. There may also be profiling third-party cookies. Please read the cookie information page to learn more about how we use cookies or blocking them. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close