Tecnologie HPC e Cloud per applicazioni di ingegneria e scienze ambientali

Giovedì 24 Maggio - 16:30/19:30

Aula Magna Facoltà Architettura - via Corte d'Appello, 87 - Cagliari.

Negli anni recenti la comprensione dell’ambiente è diventata sempre più vitale e strategica. Per tale ragione è essenziale adottare una visione sistemica e non più settoriale del problema ambientale, in cui i fenomeni siano essi fisici, chimici, biologici, economici e sociali non vengono più analizzati e modellati come componenti indipendenti ma vengono indagati nel loro insieme, con l’aiuto di tutte le osservazioni, strumenti e competenze disponibili. Oggigiorno la tecnologia rende possibile l'operatività di infrastrutture software (di rete, di calcolo, di gestione dati e risorse) ad alte prestazioni per lo sviluppo, la condivisione e l'utilizzo remoto via Web di applicazioni ambientali complesse, in modalità di software as a service (SaaS).

Relatori: Ernesto Bonomi, Pierluigi Cau, Paolo Maggi (NICE S.r.l.)

L'incontro, articolato in 3 distinti seminari, riguarda l'applicazione di tali tecnologie ad applicazioni di geofisica ambientale e idrologia computazionale.

Note
La frequenza del percorso completo (3h) consente di ottenere 0,25 CFU per il Corso di Studi in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio e 0,5 CFR per la Scuola di Dottorato in Ingegneria e Scienze per l'Ambiente e il Territorio.


LINK UFFICIALE

 


  • Comments
Trackback URL:

Follow us on...

 crs4's facebook crs4 twitter slideshare crs4 youtube crs4 crs4 on linkedin